Jorge Peris

Jorge Peris 2000

Jorge Peris 2000

Giorgio Persano

Piazza Vittorio Veneto 9

Torino

4 maggio – 10 giugno 2000

Alla sua prima personale all’estero lo spagnolo Jorge Peris, nato a Valencia nel 1969, presenta alla Galleria Giorgio Persano di Torino alcune installazioni mobili e interattive.
Le opere esposte richiamano temi e relazioni proprie della società dello spettacolo: set teatrali, proiezioni cinematografiche, apparecchi e macchine in movimento costituiscono un percorso espositivo in cui i visitatori assumono un ruolo centrale, diventando i soggetti delle opere stesse.
Situazioni ed emozioni nascono dal contatto con tecniche e strumenti tipici dello spettacolo, da cui il pubblico è normalmente escluso. Negli spazi della galleria, sotto cerchi di riflettori, spot e scrosci di applausi si viene coinvolti in situazioni da cui possono nascere gioco e improvvisazione oppure frustrazione e imbarazzo.
In due delle opere esposte una telecamera nascosta incorpora il visitatore in proiezioni sulle pareti delle stanze. Nella prima installazione, simile ad una macchina da guerra, la proiezione è a colori e il movimento è vertiginoso, come a riflettere sulla violenza implicita nel mezzo. Nella seconda una carrucola che scorre lungo una parete origina una proiezione dal ritmo spezzato, come in un classico del cinema muto. Dopo la prima sorpresa nasce nel visitatore/attore la possibilità di mimare, giocare, entrare o uscire definitivamente dalla scena.
Le installazioni creano un’esperienza dove i ruoli e le identità si sdoppiano, evocando quel rapporto tra virtualità e realtà che attraversa e caratterizza il tempo presente.