Mentre Dopo di te Prima di te Laddove

Mentre Dopo di te Prima di te Laddove

Mentre Dopo di te Prima di te Laddove

Giorgio Persano

Piazza Vittorio Veneto 9

Torino

marzo – aprile 1993

“Mentre Dopo di te Prima di te Laddove” sono i percorsi/immagini che Muskardin ha pensato e realizzato per questa mostra, con e per lo spazio che li ospita. Ciò significa che le opere – installazioni per chi ama le definizioni “letterali” – non sono più solo qualcosa posta in un certo luogo ma sono un farsi corpo dello spazio; gli “oggetti” e le “immagini” della Muskardin ridefiniscono, o meglio fanno, lo spazio della galleria e sono – per questo tempo – il suo corpo abituale.
L’avvertita attenzione nei confronti della “spazialità dell’ “immagine” si manifesta, inoltre, nelle ripetizioni degli stessi pensieri/immagini in “situazioni percettive” differenti, evidenziando il problema della superficie e del volume, del peso e del vuoto della materia.
Tuttavia la compresenza dell’oggetto e della sua immagine oltrepassa le tematiche di un’ “analisi” concentrata esclusivamente sulla percezione visiva dell’opera, ponendo la realtà come punto centrale della ricerca. In altre parole i lavori di Anna Muskardin partono dalla realtà e ad essa ritornano.
Senza utilizzare le facili e consunte scorciatoie dei mimetismi neo-pop o delle reduplicazioni illusorie che ricostruiscono il mondo “in una stanza” ma avvalendosi essenzialmente del linguaggio dell’Arte, queste opere fondano la loro realtà e si pongono – in quanto corpo diverso, immagine distante dagli stereotipi visivi – come causa di reale, come luoghi di e per il pensiero.